Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 15:26

Ninnj Di Stefano Busà

INGREDIENTI: una scatola da gr. 400 di cannellini bianchi, 80 gr. bresaola, 2 scalogni, 2 spicchi d'aglio, 8 pomodorini ciliegini maturi, 2 rametti di maggiorana, 1 foglia di salvia, 4 aghi di rosmarino, 1 cucchiaino di zucchero, 2 cucchiai di aceto, olio extravergine di oliva, sale e mezzo peperoncino piccante.

Lavate e sgocciolate bene sotto il getto dell'acqua i cannellini, privati del loro liquido di conservazione. In un tegame antiaderente con 4 cucchiai d'olio, andate a friggere l'aglio a fettine, gli scalogni tritati sottli, per qualche minuto. Appena pronti, aggiungete i cannellini, la bresaola tritata grossolanamente, i pomodorini lavati e tagliuzzati, i rametti di maggiorana, la foglia di salvia e gli aghi di rosmarino polverizzati. Diluite lo zucchero in un bicchiere con l'aceto e spargetelo sopra, mescolando. Lasciate cuocere per 15 minuti a fuoco medio. Spolverizzate sopra per ultimo il prezzemolo fresco tritato. Il piatto si può servire sia caldo che freddo.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 15:00

di Ninnj Di Stefano Busà

INGREDIENTI: Carote piccole e tenere gr. 400, mezzo litro di latte, 2 cucchiaiate di mascarpone, erba cipollina, una noce di burro, 2 cucchiai di miele, il succo di mezzo limone, pepe in grani, sale.

Dopo aver raschiate e lavate le carote, in una tegame antiaderente mettetele a lessare nel latte con qualche chiodo di garofano, a fuoco bassissimo, finchè esso viene completamente assorbito. In una padella antiaderente sciogliete il burro,  insieme alle carote intere, (così il burro non frigge). Fatele rosolare e aggiungete l'erba cipollina tagliuzzata. Lasciate cuocere per qualche minuto, aggiustate di sale e unite il pepe in grani. Per ultimo aggiungete il miele sbattuto con alcune gocce di limone. Mantecate velocemente insieme  tutti gli ingredienti. Mettete il mascarpone a fiocchetti sulle carotine come guarnizione. Questo particolare contorno è gradissimo sia freddo che caldo. Può servire da accompagnamento a lessi, arrosti e spezzatini.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 14:43

di Ninnj Di Stefano Busà

UN LIQUORE OTTIMO CHE POTRA' SERVIRE PER DOLCI O PER SONTUOSI COCKTAILS  - FATEVELO DA SOLI

INGREDIENTI: Fate sciogliere 350 gr. di zucchero semolato in 700 ml di acqua calda. Lasciate raffreddare completamente e trasferite l'infuso in un vaso largo di vetro con 250 ml di alcool dolciario a 95° insieme a 30 gr. di mandorle di quelle che stanno all'interno degli ossetti di albicocche, che andrete a pestare grossolanamente. Lasciate in infusione 60 giorni e filtrate il liquore, lasciandolo ulteriormente invecchiare. Potrete fare questo liquore anche coi semi leggermente pestati di mela, di pera, di arance.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 14:12

di Ninnj Di Stefano Busà

INGREDIENTI: 350 gr. bucatini, 250 gr. fave pronte in scatola o surgelate (se non volete perdere tempo), alcune cucchiaiate di lenticchie (anch'esse in scatola), 1 cipolla, 1 porro, 2 ciuffetti di prezzemolo, 1 confezione (pronta) di guanciale affumicato o di pancetta a cubettini, 10 pomodorini ciliegini, una spruzzata di vino bianco secco, olio extravergine di oliva, 80 gr. caciocavallo stagionato grattugiato a scaglie, mezzo peperoncino piccante secco o fresco, sale e pepe.

Mentre mettete sul fornello una pentola con l'acqua salata per lessare la pasta, in una larga padella antiaderente fate soffriggere l'aglio, la cipolla e il porro tritatissimi, farli appassire e aggiungere la pancetta o il guanciale affumicati, farli rosolare bene e mescolate assieme i pomodorini lavati e tritati grossolanamente, il peperoncino e il prezzemolo tritati. Infine aggiungete le fave lavate e sgocciolate della loro acqua di conservazione, (o se preferite usate quelle surgelate, avendo cura di lessarle prima in acqua bollente salata per 5 minuti), alcune cucchiaiate di lenticchie scolate del loro liquido di conservazione e lavate abbondantemente sotto l'acqua. Lasciate cuocere 15 minuti tutti gli ingredienti, aggiungendo se occorre un goccio di vino bianco secco. Scolate al dente i bucatini, amalgamateli bene in padella  assieme al sugo e spolverizzate abbondante caciocavallo stagionato  grattugiato a scaglie con l'apposita grattugia a fori larghi. Servite caldo in tavola, abbinando un Sangiovese refrigerato qualche minuto in frigo.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 13:38

di Ninnj Di Stefano Busà

INGREDIENTI: gr.140 di farina, mezzo bicchiere di latte, 4 uova, 125 gr. zucchero semolato, 100 gr. burro, 1 cucchiaino colmo di cannella in polvere, 6 chiodi di garofano polverizzati, mezza bustina di lievito per dolci, chicchi di melagrana, 1 limone, 50 gr. miele di acacia, fettine di arance candite e disidradate, sale.

In una ciotola grande mettete il burro che prima farete sciogliere nel microonde per evitare che frigga, unite lo zucchero, la cannella e i chiodi di garofano schiacciati e polverizzati. Montate velocemente con un frullino a mano, incorporandovi poi le uova e continuate a montare con un pizzico di sale. Incorporate piano piano la farina setacciata con un colino, (attenzione, si setaccia affinché la farina prenda l'aria che le occorre per lievitare meglio, aggiungete il latte e il lievito sempre mescolando. Versate l'impasto ottenuto in una teglia tonda con cerniera, preparando prima il fondo con carta da forno. Fate cuocere la torta per 45 minuti a 180°. Sfornatela, fatela raffreddare. Sbattete molto bene il miele con il succo di mezzo limone e spalmate sulla superficie un velo di questo abbinamento. Guarnite con fettine di arance disidradate e candite (le trovate ai mercatini reparto leccornie o nei supermarket). Sistemate al centro della torta una decina di chicchi di melagrana a mucchietto e della frutta candita che faccia contrasto di colori. Un Vin Santo dei Colli Perugini è quello che ci vuole per questa torta.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 11:39

di Ninnj Di Stefano Busà

INGREDIENTI: 400 gr. bucatini, 100 gr. pancetta affumicata o guanciale di maiale tagliati a cubettini, 1 scalogno, 400 gr. pomodorini ciliegini maturi, 40 gr. pecorino stagionato grattugiato, mezzo peperoncino secco piccante, 80 gr. di caciocavallo stagionato grattugiato, una confezione di panna da cucina, 2 ciuffi di prezzemolo, sale.

Intanto che ponete sul fuoco l'acqua salata per la pasta, sbollentate i pomodorini, togliete la buccia e i semi tagliandoli a metà. Fate rosolare in una padella antiaderente lo scalogno tritato, aggiungete la pancetta o il guanciale affumicati  finché sarà croccante e dorato, sgocciolate su carta assorbente da cucina l'unto eventuale. Nella stessa padella mettete i pomodorini tagliati a metà, il prezzemolo tritato, il peperoncino sbriciolato e aggiustate di sale. Unite al sugo il pecorino grattugiato, il guanciale, mescolate bene e lasciate mantecare per altri 10 minuti. Per ultimo aggiungete al tutto 4 cucchiaiate di panna da cucina, Servite in tavola caldo con una spolverata abbondante di caciocavallo grattugiato a scaglie larghe e qualche foglia di basilico per guarnizione. Abbinamento consigliato un Nebbiolo di buona annata.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 11:16

di Ninnj Di Stefano Busà

INGREDIENTI: 500 gr. di pasta (tipo ziti), ma spezzateli a metà quando li andrete a lessare, una confezione di passata di pomodoro, 100 gr. salsiccia spellata, 100 gr, di carne di manzo tritata grossolanamente col coltello, 100 gr. di carne di pollo anch'essa tritata grossolanamente, noce moscata, 1 uovo, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 spicchio d'aglio, 2 mozzarelle, 100 gr. provola piccante stagionata, 2 formaggi caprini, 1 scalogno, 1 porro, 6 foglie di basilico, olio extravergine di oliva, pangrattato, sale e pepe.

Mentre ponete sul fuoco la pentola con l'acqua salata per lessare la pasta, in una larga padella antiaderente con 4 cucchiai di olio fate soffriggere lo scalogno e l'aglio tritati sottili. aggiungete i vari tipi di carne e la salsiccia sbriciolata. Lasciate tostare per 10 minuti mescolando spesso. Aggiungete la noce moscata, l'uovo sbattuto, il basilico tritato e la passata di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco moderato con il coperchio per 20 minuti.
Scolate gli ziti al dente, mescolateli al ragù, spolverate abbondantemente con la provola grattugiata, sbriciolate i caprini e mescolate molto bene. In una teglia antiaderente, ponete sul fondo un filo di burro e pangrattato, rovesciate all'interno la pasta condita e adagiate infine sulla superficie le mozzarelle tagliate a cubetti, ancora una spolverata di parmigiano e infornate a temperatura 180° per 20 minuti, finché si formerà una croccante e leggera crosticina. Servite in tavola con un vino di alto gradimento come il Pinot rosa Maschio.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 10:53

di Ninnj Di Stefano Busà

Solo 10 minuti per la preparazione

INGREDIENTI: mezzo chilo di cavoletti di Bruxelles, 150 gr. salsiccia piccante, un cucchiaio di senape, olio extravergine di oliva, olive nere molto grosse (tipo greche), pancetta affumicata a cubetti, olio extravergine di oliva, una spruzzata di tekila o rum, una nocetta di burro.

Pulite e lavate i cavolini, asciugateli su un panno o su carta da cucina. Lessateli per 10 minuti in una pentola con acqua salata. Scolateli e adagiateli su un telo ad asciugare.
In una grande padella antiaderente con un filo di burro e 2 cucchiai di olio fate rosolare bene la salsiccia a piccoli tocchetti e la pancetta affumicata a dadini per alcuni minuti, finché non diventano croccanti. Aggiungete le olive, i cavolini, la senape leggermente diluita in un dito di tekila o rum, mescolate  tutti gli ingredienti molto accuratamente. Disponete su un piatto da portata alcune foglie ben lavate e asciugate di trevisana a foglie larghe e adagiatevi tutto il contenuto.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 10:16

di Ninnj Di Stefano Busà

QUESTA IDEA VI FARA' AVERE UN SUCCESSONE E VI FARA' PERDERE SOLO 5 Minuti

INGREDIENTI: 2 vassoietti di vol au vent pronti (si trovano al supermercato), 1 confezione pronta di crema pasticcera densa, 3 pizzichi abbondanti di peperoncino piccante in polvere, mezzo bicchierino di Cognac, frutta candita assortita o ciliegine sotto spirito o sciroppate sgocciolate.

Acquistate 2 vassoietti di VOLAU VENT confezionati, allineateli sulla spianatoia o su un tavolo. Aprite la confezione di crema pasticcera e versatela in una ciotola. Aggiungete a piacere il peperoncino piccante e mescolatelo fino ad amalgamarlo al composto, date una spruzzatina di Cognac e mescolate ancora. La crema non deve perdere la sua densità e deve essere molto solida. Riempite i vol au vent con la crema piccante, ponete sopra ad ogni singolo pezzo uno spicchio di canditi assortiti (possono essere pere, ciliegine, uva, albicocche etc.) a guarnizione. Servite come stuzzichini negli aperitivi o come antipastini nelle tavole imbandite delle Festività.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2009 4 10 /12 /dicembre /2009 09:39

di Ninnj Di Stefano Busà


INGREDIENTI PER LE CREPES: latte 1 litro, 3 uova, gr. 100 farina, olio extravergine di oliva, noce moscata, 2 kiwi, 2 limoni non trattati, sale.

RIPIENO: Bresaola 8 fette grandi, 8 fette caciocavallo tagliate sottili, polpa di granchio 30 gr.

Sbattete le uova con il sale, aggiungete la farina e poi a filo il latte a freddo. Sbattete energicamente senza far formare grumi. Nel caso si formassero, ponete tutto nel mixer e frullate. Deve risultare un impasto di media densità liscio e omogeneo. Preparate tutte le crepes: in un padellino antiaderente di media grandezza, unto con un goccio appena di olio, distribuite l'impasto  avendo cura di allargarlo col movimento del polso per tutto il fondo del padellino, dandogli una forma il più possibile rotonda. Quando avrete finito tutte le crepes, stendete su ogni crepe una fetta di bresaola (o due se sono piccole), aggiungete il caciocavallo tagliato in fettine sottilissime, e un cucchiano di polpa di granchio, un'unghia di burro e arrotolate su se stessa ogni crepe. Allineatele tutte in una pirofila di ceramica (da forno) adagiate prima un foglio di carta oleata da forno bagnato e strizzato. Infornatele a 180° per 10 minuti cosparse di qualche fiocchetto di burro e una spruzzata di limoncello. Lasciatele raffreddare, poi tagliate le crepes a tocchetti di 4 cm. ciascuno e sistematele su un vassoio. Sbucciate i kiwi, contornate di fettine di Kiwi alternate a fettine di limoni, tagliate sottilissime con tutta la buccia, come guarnizione. Abbinate un bianco del Golfo del Tigullio, leggermente refrigerato.

Condividi post
Repost0